Queerographies

Be Proud Of What You Read

Archivi tag: Bompiani

[La metà scomparsa][Brit Bennett]

Con “La metà scomparsa” Brit Bennett mette in scena l’avventura di chi abbraccia le proprie radici e di chi transita verso nuove identità, razziali e di genere, e con questo romanzo ci offre una grande occasione per interrogarci sul mondo che vogliamo, per aprire gli occhi sullo spirito dei tempi.

settembre 8, 2021 · Lascia un commento

[Autobiografia di un perdigiorno][Evelyn Waugh]

Più che un’autobiografia questo libro è un ritratto dell’artista da farabutto. L’unico ritratto sincero e spietato che un grande scrittore come Waugh poteva consegnarci.

settembre 1, 2021 · Lascia un commento

[La vita è qualcosa da fare quando non si riesce a dormire][Fran Lebowitz]

La prima e unica raccolta degli scritti della più grande scrittrice non scrivente d’America.

giugno 17, 2021 · Lascia un commento

[Grande karma][Alessandro Raveggi]

Nato a Livorno un secolo fa, vissuto in Francia e poi a lungo in Messico dove muore nel 2003, Carlo Coccioli è uno degli scrittori più irregolari e affascinanti del nostro Novecento.

luglio 8, 2020 · 1 Commento

[Sud][Mario Fortunato]

La storia di un mondo borghese che s’intreccia con la storia dell’Italia che intanto cambia in meglio e in peggio; il ritratto affettuoso e spietato di un luogo che è anche un tempo.

giugno 12, 2020 · 1 Commento

[La stanza dei canarini][Giulia Contini]

D’un tratto era dorata. D’un tratto splendeva. D’un tratto l’amavo.

marzo 30, 2020 · 2 commenti

[L’inconveniente di essere amati][Alcide Pierantozzi]

Il respiro di un romanzo d’amore che si legge come un film, disarmante e doloroso, pure molto intimo, che ci racconta com’è complicato capire da cosa siamo attratti e fino a dove può spingersi la nostra lotta quotidiana per amare ed essere amati.

marzo 19, 2020 · 1 Commento

[In principio erano le mutande][Rossana Campo]

In un linguaggio sboccato, felice, ironico, Rossana Campo con questo romanzo picaresco ha scritto un esordio che ha fatto scuola: per l’originalità di uno stile che fa i conti con la forza e l’energia del parlato e per l’acume con cui vengono scandagliate l’identità femminile, le sue gioie e le sue malinconie.

gennaio 11, 2020 · Lascia un commento

[L’altra metà di Parigi][Giuseppe Scaraffia]

Quando si pensa a Parigi, si pensa sempre alla Rive Gauche e alla bohème di Montparnasse. Tra il 1919 e il 1939, però, il centro artistico, letterario e mondano della Ville Lumière era la dimenticata Rive Droite

dicembre 30, 2019 · 1 Commento

[Teorie di genere][Cristina Demaria]

Femminile e maschile: è la cultura che fa il genere, è la lingua che fa la differenza.

dicembre 20, 2019 · Lascia un commento