Queerographies

Be Proud Of What You Read

[Nefando][Mónica Ojeda]

Nefando Mónica Ojeda

Nefando, viaggio verso le viscere di una stanza, è stato un videogioco online poco conosciuto e subito eliminato dalla rete a causa del suo criticato contenuto sensibile. Le esperienze dei giocatori sono, ora, al centro dei dibattiti gamers nei forum più profondi del deep web, però gli utenti non sembrano mettersi d’accordo: era un gioco dell’orrore per nerd, una immorale messa in scena oppure un esercizio poetico? Le viscere di quella stanza sono davvero così profonde e contorte? Sei giovani condividono un appartamento a Barcellona e le loro stanze vibrano come alveari. In ciascuna di esse fervono attività inquietanti e turbanti. I loro spazi privati sono architetture bianche dove si esplora il territorio dei corpi, della mente e dell’infanzia. Spiragli sull’abietto e sul racconto, che li collega al processo di creazione di un videogioco di culto.

«Quello che conta è che siamo cresciuti guardando le stesse immagini: Gesù inchiodato alla croce, con lo sguardo rivolto in alto, la corona di spine e il sangue che gli cola a fiotti sul viso. Ci hanno detto che era una cosa bella e misteriosa, che l’amore era morire, sacrificarsi, abbandonare il corpo ai tormenti più terribili per qualcun altro e solo per lui. Ci hanno fottuto fin dall’inizio, ma quando ti fottono da piccoli non te ne rendi conto, credi che le cose vadano bene così come stanno».

Mónica Ojeda (Guayaquil, Ecuador, 1988) è laureata in Scienze della Comunicazione con specializzazione in Letteratura, possiede un Master in Scrittura creativa e Teoria e Critica della Cultura ed è stata docente presso l’Università Cattolica di Santiago de Guayaquil. Vive a Madrid, dove è dottoranda in studi umanistici con una ricerca sulla Letteratura porno-erotica latinoamericana. Nel 2014 La desfiguración de Silvia vince il «Premio Alba Narrativa 2014» e nel 2015 El ciclo de las piedras, il suo primo libro di poesie, ha vinto il «Premio Nacional de Poesía Desembarco». Mandibula, il romanzo che l’ha consacrata, è inserito da El País tra i migliori libri in lingua spagnola del 2018, finalista al «Premio Bienal de Novela Mario Vargas Llosa». Ha collaborato all’antologia di racconti Emergencias. Doce cuentos iberoamericanos (2013) e ha pubblicato il racconto Caninos nel 2017, anno in cui entra a far parte della lista Bogotà 39 che include i 39 migliori scrittori dell’America Latina under 40. Nel 2019 ha vinto il «Premio Next Generation Prince Claus Laureate», conferito a giovani under 35 che si sono distinti nei campi dello sviluppo e della cultura. Nel 2021 è inclusa dalla «Rivista Granta» tra i 25 scrittori e scrittrici under 35 più promettenti.

Per acquistare il libro

Scritto da: Mónica Ojeda
Titolo: Nefando
Titolo originale: Nefando
Tradotto da: Massimiliano Bonatto
Edito da: Alessandro Polidoro Editore
Anno di pubblicazione: 2022
Pagine: 200
ISBN: 9788885737587

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: