Queerographies

Be Proud Of What You Read

[Amori][Léonore de Récondo]

Provincia francese, 1908. Victoire, ventiquattro anni, è l’infelice moglie di Anselme di Boisvaillant, giovane ambizioso notaio di cui non sopporta nemmeno la vicinanza; così, fra le mura lussuose della sua residenza con giardino, la vita le passa davanti comoda e vuota. Una prigione dorata che sembra socchiuderle i cancelli solo quando Céleste la domestica diciassettenne della casa, rimane incinta. Victoire intuisce che il padre è Anselme, e in un sussulto di determinazione rivendica il diritto di tenere il piccolo per sé e crescerlo come un figlio. Ma essere madri è un’attitudine, e a lei basteranno pochi giorni per scoprirsi inadeguata, incapace perfino di tenerlo in braccio. E così, spinta dall’istinto materno, Céleste inizia a prendersi cura di suo figlio, di nascosto. Una notte, Victoire scorge la ragazza e il bambino addormentati insieme: sarà l’inizio di una passione travolgente.

Léonor de Récondo è violinista barocca. Ha collaborato con diverse formazioni e nel 2005 ha fonato l’ensemble L’Yriade. Vive in Francia. In Italia ha pubblicato Amori (Rizzoli, 2016), vincitore del Grand Prix RTL-Lire 2015 e del Prix des Libraires 2015.

Per acquistare il libro

Autrice: Léonor de Récondo
Titolo: Amori
Titolo originale: Amours
Traduttrice: Marina Karam
Editore: Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2016
Pagine: 235
ISBN: 9788817088817

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 1, 2016 da in antolog(a)y con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: