Queerographies

Be Proud Of What You Read

[Giro Largo][Anna Coluto]

Giro Largo. Quando mia figlia diventò mio figlio di Anna Coluto

Cosa è maggiormente alieno di un corpo che non si riconosce come proprio, di un genere impresso dalla natura e dalla stessa represso, violato, rifiutato come impraticabile? Quanto coraggio ci vuole per decidersi a rivoluzionare l’intera vita propria e dei cari per perseguire un’inclinazione forse chiara da sempre ma indistinta da molto tempo a causa delle gabbie sociali, delle categorie che tendono a inglobare ogni essere umano in qualcosa di riconoscibile all’esterno prima che nell’intimità? Il racconto di questa madre, spietato nella sua sincerità, sobrio nella sua espressione, nulla tralascia dell’essenziale e mai si abbandona al patetismo che attira i curiosi intorno alla cronaca allontanandoli dalla letteratura.

.

Lo pseudonimo Anna Coluto si riferisce ad un’autrice italiana, nata e cresciuta a Verona. Il nome d’arte “Anna Coluto”, essendo un gioco di parole, nasce riprendendo la figura retorica dell’anacoluto, un errore sintattico in cui non è rispettata la coesione tra le varie parti della frase che l’autrice commetteva spesso durante le prime sessioni di scrittura.

Per acquistare il libro

Scritto da: Anna Coluto
Titolo: Giro Largo. Quando mia figlia diventò mio figlio
Edito da: Scripta
Anno di pubblicazione: 2021
Pagine: 160
ISBN: 9791280581099

Un commento su “[Giro Largo][Anna Coluto]

  1. Maria
    dicembre 18, 2021

    Bellissimo libro! Mi ha fatto riflettere molto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: