Queerographies

Frocio chi legge.

[Alan Bennett | Due storie sporche]

Due storie sporche

«Alan Bennett è un grande. Chi ancora non lo sa (ma sono già numerosissimi i suoi adepti), legga Due storie sporche … Qui sforna una coppia di racconti molto sessuati, ma impalpabili per leggerezza. Sovranamente inglesi nell’incedere non partecipato, come osservati di sguincio. Non solo “sporchi” di sesso, ma ben “sporchi” di vita, in quanto colmi di quei tanti aspetti relazionali folli, assurdi eppure riconoscibili, che scandiscono i passaggi di un reale quotidiano prodigo di paradossi esilaranti … Entrambe queste saporose “storie sporche” contano su magistrali colpi di scena conclusivi, che hanno il gusto vivido e piccante del teatro. E la ferocia della critica sociale, insieme all’esibito desiderio di affidare acide istanze di rivolta a uno stile sofisticato e salottiero, evocano una tradizione risalente a Oscar Wilde».

LEONETTA BENTIVOGLIO


Alan Bennett, Due storie sporche [Smut: Two Unseemly Stories], trad. it. di Mariagrazia Gini, Adelphi 2015, pp. 134, ISBN: 9788845930027

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: