Queerographies

Frocio chi legge.

[Mythos][Stephen Fry]

Nessuno è capace di passione, rabbia, inganno e seduzione con tanta audacia e fantasia come le divinità dell’antica Grecia. Le loro affascinanti vicende, tramandate attraverso i millenni, sono entrate a far parte della cultura del mondo occidentale, e hanno ispirato moltissimi scrittori e artisti di tutte le epoche, da Shakespeare a Michelangelo, da James Joyce a Walt Disney. In queste pagine le storie degli dei, dalla nascita dell’Universo alla creazione del genere umano, rivivono in un racconto vivace e coinvolgente, intessuto della grandezza e della miseria divine che si rispecchiano nelle nostre. Tra nascite e morti, amori e ingiustizie, trionfi e tragedie, come in un film, assisteremo alla nascita di Atena dalla testa di Zeus, alla ricerca della figlia di Demetra nell’oscuro regno di Ade, al terribile destino di Prometeo dopo il tradimento ai danni di Zeus, all’attimo in cui Pandora prende la decisione di aprire il suo vaso…
Un racconto nuovo di storie antiche che pensavamo di conoscere, riscritte per la nostra epoca tragica, comica e fatale da Stephen Fry, un’icona vivente, definito come ‘un moderno Oscar Wilde’ per il suo tagliente umorismo e ‘un uomo rinascimentale’ per la sua incredibile poliedricità. Un libro intelligente, ma soprattutto divertente, che coglie tutta la ricchezza e la profondità dei miti e li trasforma, con sguardo lucido e ironico, in abili narratori del nostro presente e della nostra umanità.

«Perfetto per il XXI Secolo. Esuberante e divertente, Fry riscrive i miti greci con eleganza» – The Times

«Brillante, ironico e profondo»  The Guardian

Stephen Fry è un attore inglese. Dopo un’apparizione nell’ironico Un pesce di nome Wanda (1988) di C. Crichton e nel drammatico Il matrimonio di Lady Brenda (1988) di C. Sturridge, è l’efficace protagonista di Gli amici di Peter (1992) di K. Branagh, storia di un capodanno tra ex compagni di università e lucido ritratto, tra ironia e nostalgia, della generazione degli yuppies. Atmosfere più leggere aleggiano invece in Genio per amore (1994 di F. Schepisi), commedia sentimentale con W. Matthau nelle vesti di un Einstein alle prese con gli amori della nipote. Nel 1996 è nella campagna inglese degli anni ’20 in Cold Comfort Farm, di J. Schlesinger, divertente presa in giro di alcuni luoghi comuni sulla presunta buona educazione britannica. L’ambientazione storica ritorna in Wilde (1997) di B. Gilbert, accurata ricostruzione della scandalosa vita del poeta inglese nell’Inghilterra vittoriana. Nel 1999 recita accanto a J. Travolta e R. Duvall in A Civil Action di S. Zaillian, legal-thriller ispirato a una storia vera di difesa dei diritti civili; ma gli è più congeniale il registro della commedia nella parte di uno scienziato scettico in Whatever Happened to Harold Smith? (Cos’è successo a Harold Smith?, 1999) di P. Hewitt, in cui un signore inglese scopre di possedere strani poteri telecinetici, in La fidanzata ideale (2000) di E. Styles e in Sabotage! (Sabotaggio!, 2000) di E. e J.M. Ibarretxe, divertente rivisitazione della battaglia di Waterloo. Nel 2001 è uno degli avidi parenti del ricco McCordle in Gosford Park di R. Altman, commedia nera in interno borghese, mentre nel 2004 è nel cast del biopic Tu chiamami Peter di S. Hopkins, dove interpreta il medium di Sellers, e nel 2006 in quello di V per vendetta di J. McTeigue. Nel 2018 esce Mythos per Salani.


Stephen Fry, Mythos [Mythos], trad. it di Guido Calza, Salani 2018, pp. 468, ISBN: 9788893817301

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 16, 2018 da in antolog(a)y con tag , , , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: