Queerographies

Frocio chi legge.

Roberto Pazzi | La Trasparenza del buio

5tGiovanni Caonero vive tre fulminei incontri trasgressivi nell’arco di pochi giorni. Si tratta infatti di uomini e tutti assai più giovani: un palestrato, uno stilista di moda e uno studente. Ma la vicenda del sessantenne protagonista non narra soltanto l’affollarsi di occasioni erotiche che rivelano il suo improvviso lasciarsi andare a quello che più desiderava e temeva. In “La trasparenza del buio” si insinuerà anche, oltre a quella evocata di “Giovanna la pazza”, la nonna cantante, la forte presenza di Milena, la donna che continua ad amarlo e a influenzarne le scelte. La scrittura di Roberto Pazzi si cala nella sequenza delle ore e dei giorni, nell’incalzare dei cellulari, delle video chat, degli sms, delle e-mail, restituendo alle perenni verità della letteratura gli effimeri linguaggi della comunicazione virtuale. S’inseguono così, in presa diretta, tradimenti e ossessioni, colpi di scena e inaspettate metamorfosi, sullo sfondo di un’Italia ancora omofoba, pur se diversa da quella narrata da Bassani, da Pasolini e da Tondelli. “La trasparenza del buio” ritrae, nel sentimento del tempo che lo divora, un uomo dai desideri che non invecchiano, determinato a non perdere le estreme occasioni di una vita con la disperata golosità di chi teme di non aver saputo cogliere, fra divieti e tabù della sua società, quanto della felicità gli spettava.

Roberto Pazzi poeta, narratore e giornalista, vive a Ferrara dove ha insegnato nella scuola e nell’università e tiene corsi di scrittura creativa. I suoi romanzi sono tradotti in ventisei lingue ed è considerato tra i più originali e visionari scrittori italiani, vincitore di importanti premi letterari come il “Premio Selezione Campiello”, il superpremio “Grinzane Cavour”, il “Montale”, il “Procida Elsa Morante” e due volte finalista al “Premio Strega”. Dei suoi diciassette romanzi i più recenti sono Il signore degli occhi (Frassinelli 2004), L’ombra del padre (Frassinelli 2005), Vangelo di Giuda (Sperling 2006), Dopo primavera (Frassinelli 2008) e Mi spiacerà morire per non vederti più (Corbo 2010). Ha scritto a lungo per il “Corriere della Sera” e attualmente collabora in Italia a “QN ” e negli Usa a “The New York Times”.

 

Roberto Pazzi, La Trasparenza del buio, Bompiani 2014, pp. 240, ISBN: 9788845276279

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il agosto 8, 2014 da in antolog(a)y con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: