Queerographies

Frocio chi legge.

[Maria Grazia Calandrone | Serie fossile]

Serie Fossile

L’amore rivela il mondo. Il nuovo libro di Maria Grazia Calandrone, una delle voci più originali e importanti della poesia italiana, è una cosmogonia amorosa al femminile: un “sentire” che riporta al mondo originario, popolato da tigri, fossili, serie numeriche, ambra, cavalli, oro e rose, un universo soffuso dal bianco incandescente dell’alba. L’amore è il con-testo di una dimensione astronomica, mescolata alla genesi di un discorso amoroso condotto per frammenti e apparizioni, secondo un codice linguistico originalissimo, che porta chi lo vive a una inattesa rinascita. Le persone ricreano il mondo edenico e rivedono il mondo delle cose alla luce di quello spaziotempo “ricordato”. Nessuno sarà più lo stesso: quella memoria platonica, quella porta riaperta nello spaziotempo, informerà di sé tutta la realtà. Libro dunque di poesia, ma anche romanzo in versi, che racconta un amore esemplare, alternando disperazione e ironia, effusione sentimentale e toni accesi da tragedia classica e da elegia, che si stemperano in un piglio a volte scientifico e a volte autoironico e farsesco. Un romanzo d’amore che conosce qualcosa di noi.

Maria Grazia Calandrone (Milano, 1964, vive a Roma): poetessa, drammaturga, artista visiva, performer, organizzatrice culturale, autrice e conduttrice di programmi culturali per Radio 3, critica letteraria per il quotidiano “il manifesto”, scrive per “la 27ora” del “Corriere della Sera” e cura la rubrica di inediti “Cantiere Poesia” per il mensile internazionale “Poesia”, collabora con il quadrimestrale di cinema “Rifrazioni” e con la rivista di arte e psicoanalisi “Il Corpo” e codirige la collana di poesia “i domani” per Aragno Editore. Tiene laboratori di poesia nelle scuole e nelle carceri. Sta lavorando a Ti chiamavo col pianto, libro-inchiesta sulle vittime della giustizia minorile in Italia. La sua poesia è tradotta in: arabo, ceco, francese, giapponese, greco, inglese, iraniano, olandese, portoghese, romeno, russo, serbo, sloveno, spagnolo (Spagna, Argentina, Cile, Ecuador, Messico, Venezuela), svedese, tedesco e turco.

Maria Grazia Calandrone, Serie fossile, Crocetti 2015, pp. 138, ISBN: 9788883062988

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il maggio 11, 2015 da in antolog(a)y con tag , , , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: