Queerographies

Frocio chi legge.

[Forever free][Luisa Cetti]

Luisa Cetti

Nel 1865, la ventenne Edmonia Lewis, figlia di un’indiana Chippewa e di un nero libero, lascia Boston e si trasferisce a Roma per completare la sua formazione di scultrice. A raccontare il contesto in cui si muove sono le innumerevoli lettere, rievocazioni e ricostruzioni letterarie dei tanti artisti e intellettuali americani che vivono a Roma in quegli stessi anni. Restano sullo sfondo i grandi mutamenti politici in atto in Italia, di cui turisti e artisti forestieri sono diretti testimoni, talvolta partecipi e interessati, talaltra distratti e indifferenti. Le vicende romane di Edmonia si integrano in una narrazione più ampia che spazia tra Italia e Stati Uniti, tra eventi politici e vicende religiose, cronache mondane e testimonianze personali.

Luisa Cetti (Lenno, 1949) ha pubblicato Un falansterio a New York, ha curato l’edizione delle Lettere dall’America di Pietro Maroncelli, del diario di Francesco Arese Da New York al selvaggio West nel 1837, de Il giro del mondo in 72 giorni di Nellie Bly e ha raccolto i reportage di guerra di Edith Wharton e Nellie Bly in Da fronti opposti.

Luisa Cetti, Forever free. Oltre la barriera del colore. L’esilio romano di Edmonia Lewis, Castelvecchi 2017, pp. 160, ISBN: 9788869448157

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: