Queerographies

Frocio chi legge.

[Io sono vivo e tu non mi senti][Daniel Arsand]

arsandLipsia, 1945. Klaus Hirschkuh, ventitré anni, torna a casa dopo anni di prigionia passati a Buchenwald. Nessuno lo accoglie con calore e affetto. Nessuno ha pietà della sua magrezza scheletrica, delle piaghe sul corpo qualche consolazione. Perché il crimine che ha commesso non è stato dimenticato: è finito nell’inferno di un campo di concentramento perché omosessuale, perché ha amato, di nascosto e disperatamente, un altro ragazzo, Heinz Weiner.
Il giorno in cui i due amanti vengono denunciati sanno che la loro vita è finita. Heinz, non reggendo alla vergogna e al terrore per ciò che lo aspetta, si lancia dalla finestra prima di essere arrestato. Klaus accetta il suo destino, ma la Storia non avrà pietà di lui: cinquant’anni dopo, nel 1990, gli viene negata la possibilità di partecipare a un evento che celebra i sopravvissuti a Buchenwald, perché lui, in fondo, “se l’è cercata”.

Un romanzo tenero nel descrivere un amore impossibile, e spietato nel raccontare la persecuzione degli omosessuali nella Germania nazista. Un evento che non si è mai voluto ricordare abbastanza.
Una grande storia d’amore, spezzata dagli eventi della storia più oscura del nostro secolo.

«Ecco un esempio di cosa può fare la grande letteratura: dare voce a chi non è mai stato ascoltato». “Le Monde
«Un romanzo seducente, imperdibile». “Le Figaro

Daniel Arsand è nato ad Avignone nel 1950, attualmente vive a Parigi. È autore di molti romanzi e saggi, per i quali è stato insignito di diversi premi importanti, tra cui il Prix Femina per il suo primo romanzo e il Prix Jean Giono. Io sono vivo e tu non mi senti è il romanzo che Arsand ha scritto nell’arco di tutta la vita, ed è stato accolto in Francia come un capolavoro.


Daniel Arsand, Io sono vivo e tu non mi senti [Je suis en vie et tu ne m’entends pas], trad. it. di Sara Prencipe, Codice 2017, pp. 266, ISBN: 9788875786618

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: