Queerographies

Frocio chi legge.

[Il pensiero eterosessuale][Monique Wittig]

Il pensiero eterosessualeL’eterosessualità non è un orientamento sessuale tra tanti. L’eterosessualità è un sistema sociale che si fonda sulla relazione di dominio degli uomini sulle donne, e che produce la dottrina della differenza tra i sessi per legittimare la propria oppressione. Questa la tesi che emerge dagli scritti politici composti da Monique Wittig tra il 1976 e il 1990. Tra le fondatrici del movimento di liberazione delle donne in Francia (1970), Wittig è unanimemente considerata tra le più autorevoli e influenti esponenti del femminismo radicale e del lesbismo materialista, a livello internazionale; inoltre, le sue idee sono spesso annoverate tra quelle a fondamento delle successive teorie queer.
Per “distruggere l’eterosessualità” – regime politico da cui si originano, secondo Wittig, tutte le relazioni gerarchiche e di oppressione – occorre in primo luogo abbandonare definitivamente l’idea che il sesso costituisca una categoria naturale, anziché politica. È la diseguaglianza politica tra i sessi a rendere infatti intelligibile la differenza tra loro, e nessuno potrebbe definire questa differenza al di fuori della diseguaglianza. In secondo luogo, occorre revocare in dubbio ogni assunto eterosessuale implicito nel sapere scientifico. La “dottrina della differenza”, “l’ideologia della differenza sessuale” o “il pensiero eterosessuale”, infatti, servono solo a giustificare e a legittimare la perpetuazione del dominio, dell’oppressione e dello sfruttamento – delle donne, delle lesbiche, degli omosessuali, e non solo – e a inibire una lotta di classe che miri a sovvertirne i presupposti.

Monique Wittig (1935-2003), esponente del femminismo e del lesbismo materialista francese, è stata inoltre scrittrice, poetessa, redattrice della rivista “Questions féministes” e docente presso le università di Berkeley (California) e Tucson (Arizona). Tra le sue opere tradotte in italiano: L’Opoponax (Einaudi, 1966), Il corpo lesbico (Edizioni delle donne, 1976), Le guerrigliere (Lesbacce incolte, 1996), Virgile, non (Il dito e la luna, 2005).


Monique Wittig, Il pensiero eterosessuale [La Pensée straight], a cura di Federico Zappino, con una prefazione di Louise Turcotte, Ombre Corte 2019, pp. 143, ISBN: 9788869481260

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: