Queerographies

Be Proud Of What You Read

[Il conflitto non è abuso][Sarah Schulman]

Il conflitto non è abuso. Esagerazione del danno, responsabilità collettiva e dovere di riparazione di Sarah Schulman

Viviamo nel conflitto. Dalle relazioni intime alla geopolitica, abitiamo un mondo di differenze in cui i nostri desideri, i nostri gusti, i nostri limiti, i nostri valori, le nostre credenze sono costantemente in tensione con quelli dell’altro. Viviamo nel conflitto e non lo sopportiamo. Incapaci di gestire il disagio dell’incomprensione umana, preferiamo pensare il mondo in termini di vittime e carnefici, esacerbando e manipolando la paura per evitare di affrontare noi stessi. Illuminando la differenza tra «conflitto» e «abuso», l’autrice interroga la cultura della stigmatizzazione, e lo fa partendo dalle relazioni a due e allargando via via l’analisi per arrivare a parlare di guerra. Il meccanismo, ecco l’intuizione folgorante, è lo stesso: chi vive un’esperienza conflittuale tende a esagerare il danno subito e cerca sostegno in un gruppo – familiare, sociale, religioso, nazionale – segnando l’inizio di un’escalation che non fa che moltiplicare l’ingiustizia e la violenza. Sarah Schulman azzarda quindi uno sguardo critico anche lì dove sollevare equivale a giocarsi le mostrine da progressisti: guarda con sospetto ai trigger warning, cerca di sezionare la logica interna della brutalità della polizia e degli abusi domestici, rifiuta di appiattire l’esperienza umana in slogan confortanti. E se invece di ostinarci a cercare il capro espiatorio cominciassimo a pensare in termini di responsabilità collettiva? Il conflitto non è abuso non è certo un libro che cerca il consenso: quel che insegue è il cambiamento. Un profondo cambiamento sociale che leggendo queste pagine appare più che mai necessario e, per una volta, realizzabile.

Sarah Schulman è romanziera, drammaturga, saggista, attivista, storica dell’Aids. È Distinguished Professor of the Humanities alla City University of New York ed è tra i fondatori di ACT UP, di cui dirige il Centro di storia orale. Ha scritto più di venti libri tra romanzi e saggi. Il conflitto non è abuso è il primo dei suoi testi ad essere tradotto in italiano.

Per acquistare il libro

Titolo: Il conflitto non è abuso. Esagerazione del danno, responsabilità collettiva e dovere di riparazione
Scritto da: Sarah Schulman
Titolo originale: Conflict Is Not Abuse. Overstating Harm, Community Responsibility, and the Duty of Repair
Tradotto da: Giusi Palomba
Edito da: Minimum Fax
Anno: 2022
Pagine: 384
ISBN: 9788833893860

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: