Queerographies

Frocio chi legge.

[Stamattina stasera troppo presto][James Baldwin]

stamattina-stasera-troppo-presto-1-1-1-494x741

Stamattina stasera troppo presto è l’unica, imperdibile raccolta di racconti di James Baldwin. Partorita in piena maturità artistica raccoglie tutti i temi cari al genio nero americano. L’esilio francese e la paura del ritorno, il rapporto burrascoso con il padre e con la superstizione religiosa, l’appartenenza alla cultura americana dal Jazz ai Gospel, l’omosessualità nascosta o repressa, la continua minaccia razzista e la falsa coscienza che ne deriva. Baldwin si mostra in tutta la sua maestria letteraria, saltando senza soluzione di continuità dall’approfondimento quasi saggistico al puro modernismo, si fa bianco e si fa nero, mostrando una complessità ante litteram, dimenticata e attualissima.

 

«Baldwin stimola il pensiero, è allettante, irritante, violenta e diverte. Usa le parole come il mare usa le onde, fluisce e batte, avanza e si ritira, si erge e fa un inchino per sparire… il pensiero si fa poesia e la poesia illumina il pensiero.» Langston Hughes

«Se Van Gogh era l’artista “santo” del diciannovesimo secolo, James Baldwin è quello del ventesimo.» Micheal Ondaatje

«È diventato uno dei pochi scrittori del nostro tempo.» Norman Mailer

 

James Baldwin, saggista, poeta, commediografo e scrittore, nato a New York nel ’24 e morto in Francia nel ’87, è stato fra i più grandi intellettuali americani del secolo scorso. Cresciuto ad Harlem – come racconta nel capolavoro Gridalo forte (Rizzoli, 1966) – secondo una ferrea educazione religiosa impartita dal padre adottivo, si trasferisce a Parigi negli anni ’50 dove vivrà gran parte della sua vita. Figura di spicco della coscienza nera (ma inviso alle Pantere Nere per la sua omosessualità) è oggi divenuto oggetto di una vera e propria renaissance.


James Baldwin, Stamattina stasera troppo presto [Going to Meet the Man], trad. it di Luigi Ballerini, Racconti edizioni 2016, pp. 216, ISBN: 9788899767075

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: