Queerographies

Frocio chi legge.

[Pier Paolo Pasolini | Romàns]

Romàns

La vicenda di Romàns si svolge negli anni del secondo dopoguerra e ha per sfondo la pianura friulana tra le rive del Tagliamento e i bastioni delle Prealpi. La scena è costituita da un borgo contadino che nei giorni di festa formicola di grida, canti, risa, ma nei giorni feriali ritrova la piena dimensione della povertà e del lavoro umile, nella quale affiorano ormai impeti di rivolta, confusi ideali politici. “Romàns” è la storia di un giovane prete, del suo arrivo in uno sperduto paesino del Friuli, del suo duro servizio pastorale e del rapido, drammatico processo interiore che lo porterà alla consapevolezza di una realtà sociale che il suo apostolato non riesce ad assorbire del tutto, e anche dell’insanabile contrasto tra la visione del proprio ruolo e gli impulsi più naturali, che lo spingono all’amore per un ragazzo. A “Romàns”, che si configura quasi come un breve romanzo autonomo, si accosta “Un articolo per il ‘Progresso'”, un racconto “che vede una volta ancora in azione la ‘meglio gioventù'” (così Nico Naldini nell’introduzione). A questi due testi si aggiunge, a formare un armonico trittico, “Operetta marina”, narrazione emersa “da una raccolta di carte, frutto di un complesso e mutevole disegno narrativo che ha come oggetto il mare” e che è compresa sotto il titolo “Per un romanzo del mare”. Nella sua dimensione di “leggenda personale” essa viene a completare e a chiudere il libro esemplare di una felicissima stagione.


Pier Paolo Pasolini, Romàns, a cura di Nico Naldini, Guanda 2015, pp. 168, ISBN: 9788823512047

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: