Queerographies

Frocio chi legge.

[La stanza di Giovanni][James Baldwin]

james baldwinDavid, un giovane newyorkese in fuga da se stesso, è approdato a Parigi nel tentativo di affrancarsi dalla propria educazione, e dalla vita da ragazzo perbene che sembra essergli stata cucita addosso. Mentre la sua fidanzata, Hella, è in Spagna per riflettere sul futuro della loro storia, in un bar David conosce Giovanni, impertinente e luminoso, e ne rimane irrimediabilmente attratto. E dal loro incontro, dal primo momento in cui entra nella sua stanza, piccola e disordinata, saprà di essere perduto, che né la vergogna né la paura riusciranno a riportarlo
a casa.
Diviso tra Hella che incarna il desiderio di normalità, il sogno di una tranquilla vita americana, e Giovanni che invece è forza, cuore e istinto, David attraversa le strade di Parigi, vede i colori e le stagioni passare, sente passioni e bisogni taciuti riemergere e chiedere il conto. La difesa della propria identità implica sempre una lotta dolorosa, e così è anche per David, solo che la sua debolezza e la sua indecisione faranno soffrire tutti coloro che lo amano e che lui stesso ama.
Come ha dichiarato lo stesso Baldwin in un’intervista del 1984: “La stanza di Giovanni parla di quello che succede se hai paura di amare”.

“La stanza di Giovanni è un romanzo di intensità unica e di una bellezza eccezionale, ipnotico, intimo, straziante.” Jhumpa Lahiri

James Baldwin (1924-1987). Romanziere, autore teatrale e saggista, è tra le figure più significative della letteratura americana del Novecento. Cresciuto in una famiglia poverissima e numerosa, dopo aver ricevuto l’incoraggiamento di Richard Wright, si dedica alla scrittura e pubblica il suo primo romanzo, Gridalo forte, nel 1953. Seguiranno La stanza di Giovanni (1956), Un altro mondo (1963), Dimmi da quando è partito il treno (1968), Se la strada potesse parlare (1974) e Sulla mia testa (1979). Dell’opera saggistica ricordiamo Mio padre doveva essere bellissimo (1955), La prossima volta il fuoco (1963) No Name in the Street (1972).


James Baldwin, La stanza di Giovanni [Giovanni’s Room], tad. it di Alessandro Clericuzio,  Fandango libri 2017, pp. 221, ISBN: 9788860445230

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: