Queerographies

Frocio chi legge.

[Poesie][Jean Genet]

poesie genetEroe delle inquietudini della civiltà di massa, Genet sembra riallacciarsi, nei suoi versi, alla poesia epica e tragica del passato. Ma definirlo neobarocco o neoromantico sarebbe superfluo e improprio. Incline a un’atemporalità antinovecentesca, il suo classicismo è tuttavia ancorato nel presente, radicato nella modernità. Sempre seguendo una propria linea, egli fa sua la critica metafisica e sociale propria del surrealismo; ne possiede il gusto della fantasia, della libertà, dell’anarchismo, della rivolta assoluta; la tendenza al «meraviglioso» e all’elemento onirico; la fede nell’alchimia del verbo e nel «dérèglement» dei sensi. Una sotterranea volontà pervertitrice è oggettivata da innesti gergali più o meno numerosi, tratti dalla lingua della più cruda realtà, in particolare l’argot della mala. Inserti che, per altro (così come gli stessi «eccessi» osceni), hanno la funzione di rendere consistente la continuità del canto segreto e di dimostrare la paradossale possibilità, in un’epoca così tragicamente banale, della pienezza della voce e della poesia d’amore.

Jean Genet (Parigi 1910-1986) è una delle personalità di spicco della letteratura francese del Novecento. Tra le sue opere ricordiamo i romanzi Nostra signora dei fiori (1944), Miracolo della rosa (1946), Pompe funebri (1947), Querelle di Brest (1947), e le pièce teatrali Le serve (1947), Il balcone (1956) e I paraventi (1961). Suo è anche il Diario del ladro (1949).


Jean Genet, Poesie, edizione bilingue con testo francese a fronte a cura di Giancarlo Pavanello, Guanda 2018, pp. 114, ISBN: 9788823520516

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il agosto 1, 2018 da in antolog(a)y con tag , , , , , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: